Se ti ponessero la domanda: cosa vuol dire per te lavorare nel settore marketing, cosa risponderesti? Sappiamo bene, che ogni settore lavorativo ha un linguaggio specifico fatto di termini, acronimi e modi di dire, e naturalmente anche il settore marketing è costituito da tutta una serie di termini inglesi, acronimi e sigle. Ed è per questo che noi oggi ti illustreremo alcuni dei termini inglesi più comuni che devi sapere se hai intenzione di lavorare o se già lavori nel mondo del marketing.
In parole povere, il marketing si occupa di integrare e coordinare tutte le funzioni aziendali che supportano la commercializzazione di un prodotto proprio perché integra l’analisi e lo studio della situazione con le scelte e gli interventi di strategia.

Il settore marketing, essendo tra l’altro, molto vasto ed in continua crescita, è divenuto al giorno d’oggi un punto di interesse per molti giovani che si avvicinano al mondo del lavoro. Pertanto, se anche il tuo desiderio è quello di entrare a far parte di questo mondo è necessario che tu sia a conoscenza di termini inglesi che gli appartengono.

Analizziamo allora insieme, un elenco di termini più comuni ed utilizzati, appartenenti al settore marketing:

Benchmark: è uno dei termini più utilizzati nel settore marketing; forse il termine a cui si ricorre maggiormente nel mondo del business. È inteso come un parametro di riferimento che permette di valutare ad esempio, in maniera comparativa, il profilo di rischio e l’andamento del proprio investimento.

Brand (Marchio): termine molto utilizzato nel settore marketing, e spesso confuso con il termine “logo”. Per brand si intende il marchio di un’azienda che sintetizza notorietà e l’immagine che un’offerta è stata in grado di consolidare presso un determinato pubblico di riferimento.

Engagement (Coinvolgimento): tale parola indica quanto le persone interagiscono con i tuoi contenuti online, soprattutto sui social media. Forme diverse di coinvolgimento includono commenti, “Mi piace” su un post e condivisione di contenuti.

-ADV/Advertising (Pubblicità): è una forma di comunicazione a pagamento che un’azienda invia con l’obiettivo di informare o influenzare le persone che lo ricevono in merito ad un prodotto o servizio.

CTA/Call to action: (Invito all’azione): messaggio rivolto all’utente con lo scopo di attirare la sua attenzione e generare una conversione che può essere la vendita, acquisizione di un contatto ecc.

DEM (Direct e-mail marketing): riguarda l’insieme di tattiche e strategie messe in campo per creare comunicazioni via mail con l’obiettivo di implementare le relazioni tra brand e audiance. In sostanza, inviare una DEM vuol dire inviare comunicazioni di natura promozionale.

SEO: (Search Engine Optimization): e si riferisce a tutte le attività di ottimizzazione di un sito web, volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca come Google.

Keyword (Parola chiave): si intende in genere una parola chiave che riguarda un tema rilevante. Generalmente chi fa una ricerca usa le keyword per risolvere i suoi dubbi o ricercare temi su cui desidera ricevere informazioni.

Conoscevi già queste espressioni? Questi sono soltanto alcuni dei tanti termini inglesi che fanno parte del settore marketing: termini che continuano a nascere e ad essere coniati, di pari passo con le innovazioni tecniche. L’esigenza di essere sempre immersi nell’inglese più contemporaneo è uno dei motivi per cui nelle scuole International English Centre tutti i docenti devono essere madrelingua o bilingue. Fondamentale per mettere a disposizione di ogni studente il vero vissuto dell’inglese reale e contemporaneo.

Leave a comment