Scopriamo cosa cambia con la Brexit, dopo che Il governo britannico, lo scorso marzo 2017, ha annunciato il ritiro del paese dall’Unione europea. Causa diretta del referendum sulla permanenza del Regno Unito negli stati europei. Difatti il neologismo Brexit è l’unione delle due parole “Britain” ed “exit”.

Con questo articolo andiamo a far chiarimento su cosa cambia con la Brexit. Per tutti i cittadini italiani che vivono in Inghilterra o comunque vorranno trasferirvisi.

 

Residenza: Cosa cambia con la Brexit?

Per il discorso residenza dovrai far domanda, con allegati i documenti personali e certificato di residenza, tramite il sito EU SETTLEMENT SCHEME. Tieni conto che, se vivi nel Regno Unito da più di 5 anni, potrai ottenere il settled status ovvero residenza permanete. Invece se ti trovi in Gran Bretagna da 4 o meno anni potrai far richiesta del pre-settled status. Successivamente potrai richiedere quello permanente al raggiungimento del quinto.

Ottenuta o uno o l’altro status, potrai continuare a lavorare nel Regno Unito e usufruire del servizio sanitario. Chi ha ottenuto lo stato provvisorio, in questa fase di transizione generata dalla Brexit, si è trovato a dover affrontare non poche difficoltà. Cosa cambia con la Brexit rispetto al sussidio statale Universal card? Potranno avervi accesso soltanto chi è in possesso del settled status permanente. Un altro inconveniente deriva dalla scelta di affidare al digitale la possibilità di ottenere lo status di residenza. Il rischio di discriminare tutte quelle persone che non hanno le competenze, o gli strumenti, per procedere con la compilazione online e quindi ottenere il documento digitale, è alto. Una soluzione, proposta anche da associazioni per i diritti dei cittadini interessate alla fase di transizione e a cosa cambia con la Brexit, potrebbe essere quella di richiedere un documento fisico, così da agevolare i cittadini e le varie procedure d’affitto, aperture di conti bancari etc…

Cosa cambia con la Brexit in relazione al Covid

Il protocollo, per la richiesta di residenza nel Regno Unito post Brexit, prevede che il cittadino debba dimostrare di aver vissuto per almeno 5 anni, e senza interruzioni superiori ai 6 mesi, in Gran Bretagna. Se anche tu, come molti altri italiani residenti nel Paese, hai scelto di tornare in patria per trascorrere il lockdown in famiglia, potrai inoltrare la tua richiesta anche dall’estero. Dover dimostrare che, la causa di mancato rientro è da attribuirsi al Covid, ha generato numerosi problemi ai fini di poter riconoscere la continuità di residenza richiesta dal protocollo.

Ottenere il visto: Cosa cambia con la Brexit 

Trasferirsi in Inghilterra sarà una questione di punteggio. Per poter entrare nel Pese dovrai aver totalizzato almeno 70 punti. L’assegnazione si basa su tre requisiti: dover essere in possesso di un’offerta di lavoro da parte di uno sponsor riconosciuto dall’HOME OFFICE, certificazioni non inferiore al B1 e salario annuo di almeno 25.600 sterline (più il salario è alto e più punti potrai accumulare).

Essere in possesso di un dottorato o comunque di offerte di lavoro inerenti a settori in cui, nel periodo Brexit, c’è carenza di lavoro, ti permetterà di avere un punteggio maggiore.

Diventare uno studente in UK, vediamo cosa cambia con la Brexit.

Se vorrai frequentare l’università britannica dovrai richiedere un visto. Questo potrà durare dai 2 ai 5 anni, a secondo del percorso di studi che si vorrà intraprendere, e potrai averlo se frequenterai un corso riconosciuto dall’Home Office, se hai una buona conoscenza dell’inglese e se puoi dimostrare di avere risorse sufficienti per pagare le tasse universitarie e mantenerti. Ricordati che la domanda va presentata tra i 6 e i 3 mesi prima dell’inizio del corso.

La Brexit, e di conseguenza l’obbligo del visto, comporteranno un esborso economico per gli italiani ed europei che vorranno entrare nel Regno Unito. Visti i dati riscontrati sul sito dell’Home Office, il costo del visto dovrebbe variare dalle 361 sterline fino ad 822 a secondo della durata di quest’ultimo.

Leave a comment